KWPN, Baio, 163 cm, 2002

Quick Star x Cantus x Concorde

Seme congelato

 

 

Quick Star Galoubet A Almè
Viti
Stella Nithard x
Flora
Nicce Cantus Caletto I
Monoline
Jikke Concorde
Surprise

Vleut è figlio del geniale Quick Star, il crack storico di Meredith Michaels Beerbaum con la quale svolse una brillante carriera ai massimi livelli, trionfando, tra l'altro,  nei GP di Maastricht e  Monaco e aggiudicandosi un 2° posto nei CSI-W di Helsinki e Oslo. Quick Star è frutto dell'incrocio tra due top performer,  Galoubet A (Gilles Bertran de Balanda) e Stella (Nelson Pessoa). Se le sue qualità atletiche sono indubbie, ha dimostrato, ben presto, anche il suo valore come razzatore (3° secondo la WBFSH ranking degli stalloni nel 2011 e 4° nel 2012). Oltre all'oro individuale alle Olimpiadi di Rio Big Star e l'argento individuale ai WEG di Caen Orient Express, sono numerosi i figli di Quick Star ad aver brillato nel circuito grosso: Qualandro, Quick Silver BZ, Quincy Z, Quick Lauro Z, Quilfilio, Quick Study, Star Power, Obos Quality, Quality Touch, Quebec, Quatrin de la Roque, solo per citarne alcuni. La madre di Vleut, Nicce, discende dall'Holsteiner Cantus - padre di stalloni come Come On, Canturo, Cascavelle, Calido - e ha, inoltre, prodotto Genius, stallone approvato e Ulla, madre di Eckhart, saltatore in 160. La seconda madre è la straordinaria vincitrice di Eric Van Der Vleuten, Audi's Jikke; insieme, hanno preso parte,  tra l'altro,  alle Finali di Coppa del Mondo di Leipzig nel 2002, di Milano nel 2004 e di Las Vegas nel 2006, e hanno scalato la classifica WBFSH dei migliori performer, insediandosi al 10° posto nel 2004. A questa famiglia appartengono,  inoltre, gli eccezionali saltatori Bonne Chance W (J.Sprunger), Abra Kadabra (A. Zoer) e Storm (O. Karaevli).

 

Performance

Campione Olandese a 5 anni, Vleut accede, quindi, alle Finali dei Campionati del Mondo dei Giovani Cavalli a 6 e 7 anni sotto la sella di Maikel Van Der Vleuten. Nel 2010 e nel 2011, ottiene il 1° ed il 2° posto nel GP CSI2* di Neeroeteren, un 3° nel GP di Roggel, un 8° nel GP CSI5* di Valkenswaard. Nel 2011 passa nelle scuderie di Edwina Tops Alexander con cui trionfa negli Equità Masters al CSI5*-W di Lione. Nel 2012 si classifica 3° della tappa di Coppa del Mondo di Donetsk, 2° in una gara da 1,60 m nel CSI4* di La Coruña, 6° in una gara da 1,50 m nel CSI5*-W di Zurigo. Dal 2013 al 2015, prosegue la sua carriera ad alto livello, aggiudicandosi un 3° posto nel GP CSI5* di Monaco,  un 3° nel Winning Round a 1,50 m del CSI5* di Hong Kong, un 7° nel CSI5* di Chantilly. Nel 2015, Vleut passa sotto la sella di Abdullah Alsharbatly con cui continua a gareggiare ad alto livello per ancora un anno.

 

Produzione

I suoi primi prodotti iniziano a calcare la scena internazionale, mettendosi in evidenza. Tra questi possiamo citare Charming Force B, Victoria, Calona 3, Camona, Columbus, Dylano, Doryane HDH, El Dimarco, Estoril NH, Elvis G Laloma Tag, e gli stalloni performer Emo,Fire, Huro's Fantastic Color R e Edinburgh, qualificato per i WCYH a 5, 6 e 7 anni.

 

Commento

Vleut produce cavalli moderni,  reattivi, con ottimi riflessi ed una tecnica innata sul salto. È, inoltre, uno dei pochi figli di Quick Star, a presentare un modello accattivante e a trasmetterlo.

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information